La norma UNI EN 365:2005. Le ispezioni dei Dispositivi di Protezione Individuale (DPI) contro le cadute dall'alto.

By 0
101
La norma UNI EN 365:2005. Le ispezioni dei Dispositivi di Protezione Individuale (DPI) contro le cadute dall'alto.

La norma UNI EN 365:2005 indica i requisiti generali minimi, le istruzioni per l’uso, la manutenzione, l’ispezione periodica, la riparazione, la marcatura e l’imballaggio dei dispositivi di protezione individuale contro le cadute dall’alto, a cui i fabbricanti devono attenersi per certificare i prodotti che intendono commercializzare. Questa norma fa riferimento ai dispositivi di trattenuta e a tutti gli equipaggiamenti utilizzati congiuntamente ad un dispositivo di trattenuta  idoneo a garantire l’accesso ed il posizionamento sul lavoro ed arrestare le cadute ed il salvataggio degli operatori che lavorano in quota.

Per quanto riguarda l’aspetto di nostro interesse, la norma definisce l’ispezione come l’atto di condurre periodicamente una verifica approfondita del DPI o di altro equipaggiamento idoneo a garantire la sicurezza dell’operatore (punti  di ancoraggio, linee vita orizzontali  e verticali temporanee o fisse UNI EN 795 tipo A,B,C ed UNI EN 353.2),   al fine di accertarne la sua efficienza e la sicurezza del sistema durante il suo utilizzo. Lo scopo preminente dell’ispezione, che dovrà essere effettuata da persona esperta e competente, è quello di verificare lo stato di deterioramento,  la mancanza di difetti  e l’inesistenza di danni che ne possono inficiare la sicurezza.

In caso d’infortunio, il datore di lavoro che non abbia provveduto a tale adempimento accresce le proprie responsabilità civili  e penali. Non a caso, il decreto legislativo 81/2008 s.m.i., stabilisce quali sono gli adempimenti a cui il datore di lavoro o il dirigente deve attenersi nel merito  della scelta dei DPI ed al comma 4 dell’art. 77, impone l’obbligo di mantenere in efficienza i DPI assicurando le condizioni d’igiene, mediante la manutenzione, le riparazioni e le sostituzioni necessarie, secondo le indicazioni fornite dal fabbricante;
Ai sensi dell’art.87, comma 2 lettera d), il mancato adempimento del comma 4 di cui all’art. 77, implica per il datore di lavoro l’arresto da 2 a 6 mesi e/o un ammenda pecuniaria superiore a 7000,00 euro.

Nonostante che la norma UNI EN 365  e la UNI 11578  diano indicazioni sui contenuti minimi del manuale utente, il fabbricante ha libertà di fornire le indicazioni più opportune ad indicare le procedure d’installazione, manutenzione ed ispezione dei propri dpi. In ogni caso il manuale d’uso e manutenzione ha una maggior valenza rispetto alle indicazione dettate dalle norme di riferimento, ed è questo il motivo per il quale, i fabbricanti nei rispettivi manuali, indicano modalità e tempistiche d’ispezione spesso diverse tra loro.

Una procedura d’ispezione, da effettuare al fine di manutenere e garantire l’efficienza del DPI nel tempo, va sempre eseguita nel rispetto delle indicazioni del manuale. Tale ispezione può essere eseguita da  una persona competente intendendo nello specifico un tecnico o una persona esperta edotta nel merito delle istruzioni dettate dal fabbricante ed applicabili al componente, al sottosistema o al sistema stesso allo scopo di identificare e valutare preventivamente l’entità dei difetti da prendere in considerazione ed eliminare.

By Arch. Antonio D’Avanzo

No, occorre rivolgersi alle aziende produttrici le quali possono indicare per i rispettivi territori, tecnici o personale esperto di loro fiducia. In genere queste aziende hanno nelle diverse regioni o provincie, una persona di riferimento.

No, ai sensi della Norma UNI EN 795 Tipo A),B) e C) e le UNI EN 353.2 , queste sono da considerarsi DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALI contro le cadute dall’alto, così come indicato dall’art. 115 del D. lgs. 81/2008.

La manutenzione periodica della linea vita e di qualunque dispositivo anticaduta è definita dal produttore ed è indicata nel libretto di uso e manutenzione (generalmente 12 mesi). L’idoneità deve essere valutata dal committente.

Inserisci qui la pubblicità della tua azienda
54321
(1 vote. Average 5 of 5)
Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Your Name:*

Your Website

Your Comment